Site Overlay

Arte 2.0 – Comunicazione Contemporanea #whatcanwedoforyoutoday

Arte 2.0 è la comunicazione contemporanea per l’Arte nell’era 2.0. Una raccolta concisa (in 140 caratteri di #Twitter) di pensieri, convinzioni, intenzioni, quasi un manifesto della comunicazione contemporanea al servizio dell’arte.

Provocatoriamente lo potremmo definire il manifesto iniziale dell’arte proiettata in una nuova era, che non vuole minimamente pretendere di essere manifesto d’arte, ma vuole rendere l’arte manifesta comunicandola nel contemporaneo con i tratti distrintivi di questa era, mantenendo l’integrità e la purezza dell’artista nel suo ruolo di creatore e spesso, anticomunicatore.

E’ partendo dalla società contemporanea con le sue frenesie, con i suoi ritmi, con la vacuità dell’immagine spesso priva di una comprensione approfondita del reale, dell’istantanea che coglie il dettaglio senza permettere di vivere l’emozionalità, dell’opera frutto di malessere, di non identificazione nella società, di bisogno di lasciare il proprio segno, magari nel territorio di appartenenza spesso palesemente rinnegato, che nasce Arte 2.0 Comunicazione Contemporanea.

Una parola liquida che proprio per la sua liquidità non vuole descrivere, non vuole arrogarsi il diritto di spiegare, ma attraverso una narrazione transmediale vuole sfruttare l’era 2.0 per raccontare l’arte, l’emozionalità, la denuncia, la territorialità, mettendo in relazione fluida le varie realtà.

#Un incubatore del messaggio artistico. 
Per proseguire l’incubazione dell’Atelier luogo privato dell’artista in cui si sviluppano le idee ed in cui la creazione fluisce spontanea tra mura sicure che proteggono l’artista e la sua intimità. Dando voce al messaggio attraverso i vari canali.

Si tratta quindi di una serie di servizi di comunicazione
contemporanea come l’ufficio stampa, le relazioni pubbliche, la produzione di
video emozionali, lo stoytelling transmediale attraverso vari canali:
fotografia | video | blog | social media | in tempo reale dal backstage quindi
dall’idea in vitro fino al suo sviluppo totale e ultimazione. Seguendone le
tracce anche a livello internazionale.
L’idea infatti è quella di creare un network dialogico
tra location (musei, fondazioni, gallerie nazionali ed internazionali) in cui
fare circolare opere, artisti e progetti. Fino a creare residenze d’artista da
documentare costantemente.

Comunicazione Contemporanea #artspecific
Siamo specializzati nel racconto narrativo
Redazione di comunicati stampa
Servizio di invio alle redazioni
Redazione cartella di presentazione completa
Servizio fotografico narrativo
Produzione video narrativo con stile emozionale
Narrazione in tempo reale attraverso i social network
Video marketing
Valorizzazione dell’immagine dell’artista, della galleria, del curatore, dell’evento
Organizzazione di social meeting all’evento con Blogger, utilizzatori di Instagram, comunicatori metropolitani, per una nuova forma di guerrilla marketing
Nuove formule di comunicazione
Marketing del territorio
Relazioni Esterne
Piattaforma “ready to use” pronta all’uso da agganciare al sito istituzionale (completa di strumenti per indicizzazione, geolocalizzazione, embedding di video e immagini …)

Organizzazione eventi a tema, collaterali, performance, installazioni.

Una comunicazione in grado di coinvolgere e valorizzare l’aspetto artistico ed il significato dell’opera attraverso uno storytelling transmediale.

Tratti distintivi della nostra comunicazione la narrazione, la consapevolezza letteraria ed artistica, una sensibilità verso l’arte da parte di tutto lo staff in grado di cogliere dettagli e sfumature.
Frutto di un lavoro di ricerca e sperimentazione sul campo durato un anno e mezzo volto all’individuazione sia della metodologia che della divulgazione.
Forme differenti di narrazioni, quindi, inquadrature, selezione musiche o creazione di musiche ad hoc, rappresentazioni stilistiche, stile di montaggio, scatti istantanei e narrazioni in tempo relae, canali sociali, fotografie sono gli aspetti su cui si concentra il lavoro di progettazione. Coordinamento staff, verifica spazi e contenuti, interviste con curatori, galleristi e artisti la parte operativa che segue una programmazione di produzione.