Site Overlay

Come si progetta un evento? Event Design appunti per creare nel web 2.0_parte1

Schizzi, bozzetti, annotazioni, stampe, ingrandimenti, dettagli, colori, forme … sono solo alcuni elementi che riempiono la mia scrivania quando inizio ad immaginare un nuovo evento a tema

La progettazione di un evento a tema, di impatto, emozionale, che rimanga impresso alle persone perché unico non è affatto banale! Soprattutto se si vuole realizzare un evento ad effetto curato in ogni minimo dettaglio e che si possa definire davvero ESCLUSIVO (parola molto spesso usata impropriamente).
Un evento  a tema può essere creato per una location esclusiva, il lancio di un prodotto che vuole in qualche modo ricordare una particolare atmosfera, idea, sentimento … come cornice ad una conferenza stampa, ed in qualsiasi contesto in cui è richiesta l’organizzazione di un evento.

Il consiglio: 1) con più la giornata è “coordinata” (un richiamo cromatico, un tema, un elemento sempre  presente, …) più gli ospiti si troveranno a proprio agio, si sentiranno al centro dell’attenzione (percepiscono che avete pensato a loro) e “fisseranno nella mente il concetto chiave” (questo aiuta molto il marketing). 2) non pensate all’evento come a qualcosa di a se stante, è l’elemento collante, quello che dovrebbe creare il gruppo, fare sentire gli ospiti parte di uno stesso contesto … 3) Briefing con tutto lo staff, dal marketing al commerciale, dalla direzione alle pr!

Il vostro compito sarà creare, disegnare, ma soprattutto coordinare l’evento e le idee di tutti!!!

Inizio sempre con una ricerca iconografica, fotografie, locandine, sensazioni, colori, forme, lettering, … questo mi permette di entrare in un’atmosfera. Ovviamente inizio con una ricerca nel web, su Google attraverso Immagini. A seconda di come intendo impostare l’evento sceglierò se Google.it oppure se fare la ricerca geolocalizzata quindi su Google.fr, Google.co.uk ecc. inserendo le chiavi di ricerca nella lingua di riferimento.

Il materiale che troverete inizierà a definire (ovviamente secondo il vostro gusto) le linee guida. Stampate, salvate, archiviate, organizzate, tutti i materiali utilizzando una cartella possibilmente in cloud in modo da avere sempre sotto mano i vostri materiali. Anche quello che apparentemente sembra superfluo ma che vi è rimasto impresso, catalogatelo. Vi consiglio di creare una cartella con una serie di suddivisioni interne organizzate ed esplicitate (non sarete soli a gestire l’evento, meglio fare in modo che tutti capiscano la logica di organizzazione).

Il consiglio: stampate le immagini che meglio rappresentano per voi il tema, l’elemento centrale e appendetele con il nastro carta. Tenetele cinque giorni appese, in modo che possiate sempre averle sotto occhio! Le immagini che vi colpiscono maggiormente e che vi trasmettono sensazioni anche a distanza di giorni saranno sicuramente vincenti!

Il mio album su PINSPIRE – “Ispirazioni anni ’50”