Site Overlay

Come si progetta un evento? Event Design appunti per creare nel web 2.0_parte2

Video, fermo immagine, dettagli, ingrandimenti, libri … continuano ad affollare la mia ideas box (idea di cui mi sono immediatamente innamorata nel 1999 a casa di un amico ed ho immediatamente “fatto mia”) …

 Proseguite selezionando poi l’argomento video. Anche in questo caso e laddove possibile cercate il maggior numero di materiali e visionate quanto più materiale potete. Vi aiuterà a prendere familiarità con l’argomento e a definire tutti gli elementi fondamentali per il vostro Evento.

Proseguite poi con l’utilizzo di fermo immagine e stampa qualora abbiate il colpo di fulmine! 😉 e, dopo avere identificato gli elementi che secondo voi potranno rendere il messaggio dell’evento (3 elementi studiati e declinati correttamente), passate ad un approfondimento in materia. Quindi appunti da libri, riviste, monografie ecc. non dovranno mancare nel vostro taccuino. Il web aiuta moltissimo nelle ricerche 😀 (ricordate di utilizzare operatori logici per affinare ricerche e per ottimizzare il tempo). Ricordate le regole del web 😉

A questo punto l’ispirazione dovrebbe essere arrivata 🙂 quindi proseguite con l’identificazione di tutti gli elementi che meglio si inseriscono nel vostro progetto.
Il consiglio: tutto ciò che vi viene in mente deve poi essere quantificato, siate concreti! se pensate che delle locandine siano l’elemento ideale per valorizzare gli spazi e il messaggio iniziate a quantificare numero, tipologia e prezzi. Se si tratta di una  grafica personalizzata da affidare ad uno studio grafico: costi del lavoro + costi di stampa + tempi di consegna + numero di prove.
Il progetto non deve mai essere privo di costi. Vi renderete conto infatti attraverso questo meccanismo di come potrete muovervi ed in caso cosa presentare al cliente o lasciare che sia il cliente ad escludere alcuni elementi.

Si possono utilizzare elementi già realizzati purché contestualizzati con la giusta ottica. E dopo avere visionato tanto materiale, iniziate a creare, a viaggiare con la fantasia, ad immaginare quello che vorreste vedere. Come immaginate gli sopiti? abiti, acconciature, trucco??? Li vedete come una istantanea? E la sala in cui si muovono? Come la immaginate? E il rinfresco? Non dimenticate le cartelle stampa!!! Dovranno avere un posto di riguardo ed inserirsi da protagoniste del contesto …

 Quindi, mettevi al lavoro con una pianta degli spazi, ovviamente fatevene fornire una dalla location. Iniziate ad immaginare l’occupazione degli spazi da parte degli ospiti e i vari momenti. L’ingresso dell’ospite è importantissimo, se lo volete stupire sarà un punto di attenzione per voi. Poi l’area dedicata a food&beverage, mi raccomando attenzione a mise en place, personale di servizio e allestimento del contesto. Non dimenticate riunione con lo staff per presentare “stile dell’evento, necessità che avete e come dovranno gestire gli ospiti”.

Non mi resta che augurarvi buon lavoro!!! 😀