Criteri di ricerca in Internet: sai davvero usare i motori di ricerca?

Una delle unità didattiche del corso Ufficio stampa web 2.0 verte sull’argomento “Criteri di ricerca in Internet” proprio perché sempre più spesso durante i corsi frontali ci si rende conto di quanto poco si sappiano condurre le ricerche online. Questo articolo conferma la mancanza soprattutto negli studenti http://it.news-republic.com/Web/ArticleWeb.aspx?regionid=6&articleid=1077431 e conferma quanto sostenuto da alcuni docenti delle Università italiane che si occupano appunto di creare una letteratura sull’argomento, ovvero la mancanza di una competenza dei criteri di valutazione.

Gli aspetti da tenere in considerazione sono principalmente due, il primo riguarda la conduzione delle ricerche (sapere o meno come si conduce una ricerca efficace), il secondo riguarda la competenza nella valutazione dei risultati, quindi sapere scegliere quale fonte è attendibile e quale meno.

Ricercare nel web non è sempre così banale come appare, nel senso che per ottenere risultati efficaci e soprattutto per non perdere troppo tempo è necessario conoscere alcuni accorgimenti, soprattutto è importante conoscere la logica che stà dietro ai motori di ricerca e all’indicizzazione dei siti web. Nell’ufficio stampa il reperimento di informazioni, di dati, di dettagli è all’ordine del giorno! non perdere troppo tempo nelle ricerche e reperire immediatamente le informazioni soprattutto in fase di rassegna stampa (ricordiamo che i blog ormai sono uno strumento di diffusione molto importante visti i “followers”, così come i social network) è sicuramente molto importante. La rassegna stampa si affianca quindi ad una rassegna web che valuta “importantissimo” l’impatto e la popolarità nei social network. Anche questo aspetto merita sicuramente un’unità didattica del corso online poiché per le aziende, per i prodotti, per i servizi è un canale di marketing non indifferente. A tal proposito mi sovviene un cartello (esposto alla reception dell’albergo in cui alloggiavo) attraverso il quale invitavano i clienti ad esprimere un giudizio su Tripadvisor. Questo perché la rete sta acquisendo un peso sempre maggiore nel processo decisionale. Io stessa quando seleziono una struttura prima di inviare la prenotazione visualizzo i commenti dei clienti :-D. Oltre, naturalmente ad essere un ottimo strumento di marketing, poiché anche in questo caso ricordiamo come il social network aumenta la visibilità di un collegamento. E se pensiamo quindi che i dati di chi utilizza la rete dovrebbero aumentare costantemente, sicuramente stiamo andando nella direzione giusta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *