Site Overlay

#DIGITALPRPERTUTTI n.1 LA PAGINA FACEBOOK: IL METODO

Il segreto di una comunicazione efficace risiede nella base: per questo motivo sono felice di poter condividere il mio metodo con voi. E se il vostro obiettivo è quello di imparare a costruire una comunicazione efficace per la vostra attività, attraverso la Pagina Facebook, questo è il mio contributo per voi. Sono felice di metterlo a vostra disposizione.

Dunque, pronti per questo viaggio insieme? Io sì, e non vedo l’ora di leggere i vostri link alle pagine e di vedere come cresceranno!

#DIGITALPRPERTUTTI n.1 LA PAGINA FACEBOOK

Iniziamo dunque con il primo appuntamento e senza esitazione, miglioriamo la nostra pagina Facebook.

IL SEGRETO DI UNA COMUNICAZIONE DI SUCCESSO? IL METODO DI LAVORO: PIANIFICAZIONE, ORGANIZZAZIONE E VERIFICA

Senza nulla togliere a chi lavora nella comunicazione con grande competenza, professionalità e esperienza, se si vogliono raggiungere importanti traguardi con la comunicazione il segreto è il metodo,  unito a tenacia e a verifica costante. E ricordiamoci che chiunque motivato e determinato seguendo le indicazioni può raggiungere i propri traguardi. Il traguardo di chi inizia questa attività sarà differente da quello di un professionista esperto, ma non significa che non sia importante. D’altronde ricordiamoci sempre che un viaggio comincia sempre con un passo.

Con il web tutti abbiamo l’opportunità di raccontarci e fare conoscere la nostra attività, i nostri valori, la passione con la quale seguiamo il lavoro. Spesso il problema e che non si sa come farlo, non si ha un metodo da seguire e si rischia di perdere l’entusiasmo.

Si tratta di tre elementi fondamentali: il metodo ci permette di seguire delle regole precise che un esperto ha delineato attraverso ricerche, pubblicazioni, e soprattutto grazie alla sua grande esperienza. Io ho il piacere di condividere con voi il mio. Una guida sulla quale costruire il vostro lavoro in maniera precisa e puntuale che potrete poi personalizzare in base alla vostra unicità; a questo  però non deve mancare la costanza con la quale dovrete affrontare l’attività.

Partiamo dal fatto che nessun risultato è immediato e soddisfacente senza costanza, quindi non scoraggiatevi! Ma continuate con determinazione nei giorni e negli orari che vi siete prefissati. Sì, come vedrete servono obiettivi, una strategia e un calendario da seguire. E non ultimo il costante controllo dei risultati sui quali potrete fare le vostre riflessioni. Come in qualsiasi attività è necessario verificare se tutto sta procedendo come identificato, se il piano funziona, che tipo di risultati sta dando e soprattutto come si può migliorare la strategia. Capiterà di ottenere risultati più alti del previsto e al contrario anche più bassi. Perché? Perché il mercato è in costante trasformazione, perché la concorrenza è sicuramente elevata e perché online non è soltanto questione di qualità ma anche di riuscire a mantenere sempre alti gli standard. Ma grazie alle analisi costanti è possibile riuscire a tenere sempre sotto controllo la situazione, comprendere come migliorare e come ottimizzare la strategia. Curiosi di cominciare questo viaggio insieme? Io sì e non vedo l’ora di ascoltare il vostro inizio!

I dieci Tips per iniziare con il metodo giusto 

  1. Scrivi i tuoi obiettivi, non superare i tre per iniziare. Come devono essere? Concreti, numerabili e legati al business.
  2. Focalizzati su ciascun obiettivo e inizia a porti le domande giuste. E’ davvero indispensabile per il mio business? Quali ricadute sul lavoro avrà? Dunque scegli quelli che sono davvero strategici e importanti, rendili concreti (es. non dirmi vorrei aumentare i miei fan ma dimmi di quanto li vuoi aumentare e pensalo in maniera esponenziale. Naturalmente gli obiettivi devono essere raggiungibili. Dunque ad esempio potrebbero essere +30 fan  organici, ovvero no ADV al mese. Che significa che in un anno saranno +360 fan). Ricordati di valutare se questi nuovi fan sono davvero ciò che serve a te per il tuo business o se invece un obiettivo potrebbe essere la vendita di un prodotto specifico e quindi prova a ripensare a quanti ne stai vendendo in questo momento e quanti invece ne vorresti vendere. In questo caso abbiamo un obiettivo di vendita molto preciso e dobbiamo costruire la strategia corretta. Tipo voglio vendere un tipo di T-shirt bianca. Lo scorso anno in questo periodo ne vendevo 15 al mese e ne ho vendute 45 in tre mesi. Ho visto che si tratta di un articolo sul quale ho margine e dunque vorrei venderne almeno 45 anche quest’anno, ma mi piacerebbe arrivare a 60. Ovviamente sono solo numeri indicativi.
  3. Rileggi ancora una volta gli obiettivi e prova a pensare in quanto tempo vorresti raggiungerli. Se hai bisogno di accelerare i tempi, prova a pensare ad un supporto ADV, se puoi attendere allora continua a lavorare soltanto su un’attività organica.
  4. La strategia è la modalità attraverso la quale dobbiamo raggiungere gli obiettivi, e nello specifico attraverso la nostra Pagina Facebook. Come? Sempre prendendo ad esempio la T-shirt inizio con l’immaginare un post al giorno dedicato a questo prodotto e agli abbinamenti che potrei realizzare. Dunque questa T-shirt è un passpartout e una persona potrebbe anche decidere di acquistarne due. Come? Attraverso il racconto dei tanti abbinamenti utili nelle varie stagioni, durante la giornata, nell’outfit casual, in quello più modaiolo, e così via … inizio ad immaginare quanto e come indossare questo articolo. Qui inizia la creatività, attraverso foto, video e testi coinvolgenti. Non devi per forza indossare i capi, puoi creare il tuo set personale che identifica il tuo mood e il tuo stile. Ricordati che anche un parquet può avere molte cose da raccontare 😉
  5. Ad ogni obiettivo deve corrispondere il tempo per il suo raggiungimento e in base a questo anche la strategia. Ma attenzione, verifica sempre i risultati soprattutto nel primo periodo se vedi che le visualizzazioni sono alte e la reazione altrettanto, cerca di insistere maggiormente. Dunque accanto alla voce obiettivi inserisci quella tempistiche (per raggiungerli) e a seguire strategia e risultati (settimanali)
  6. Come comprendo quanti contenuti devo realizzare per ciascun obiettivo? Almeno due contenuti a settimana fatti bene sarebbero l’ideale, ma se riesci anche qualcuno in più. Ritorniamo alla nostra Tshirt e pensiamo che l’obiettivo di vendita è 15 in un mese. Proviamo a pensare che potremmo parlare della T-shirt in maniera creativa per accelerare il business di vendita ogni giorno alle 14:00 insistendo sui benefici del cotone organico e delle sue qualità traspiranti nelle giornate afose.
  7. Iniziamo a creare i contenuti, a partire da idee, outfit, suggestioni, album, copy, e utilizzando una app di grafica anche gratuita che mi permette di realizzare delle composizioni grafiche accattivanti. Ci impiegherai due ore la prima volta, quindi o inizi quando non ci sono persone in negozio oppure lo fai la sera, ma quando vedrai i risultati capirai che ne valeva la pena. Dunque crea tutto quello che ti serve e inizia a costruire i tuoi primi contenuti. Non saranno perfetti subito, ma l’esperienza e i feedback ti permetteranno di migliorare sempre più!
  8. Proviamo a programmare i contenuti relativi alla T-shirt tutti i giorni alle 14:00. No, non devi farlo ogni giorno alle 14:00 questo lo devi scrivere sul tuo calendario editoriale; mentre per l’attività vera e propria utilizzerai Creator https://business.facebook.com/creatorstudio/ che ti permetterà di programmare tutte le attività. Così da fare uscire ogni giorno automaticamente i contenuti predisposti.
  9. Il calendario editoriale non può avere un solo contenuto, ma deve avere tre obiettivi e dunque, proprio come per il primo sarà necessario impostare anche il secondo e il terzo. Il calendario editoriale è un file in Excel in cui ad ogni argomento corrisponderà un colore di sfondo della cella. Sarà un documento che visivamente ti permetterà di identificare immediatamente tutto ciò che ti serve sapere sui contenuti della tua pagina
  10. E sarà anche il documento Guida nel quale andrai ad inserire tutte le metriche per comprendere come sta andando la pagina in termini di visualizzazioni, di click e dal quale potrai identificare esattamente ogni contenuto quante vendite di prodotto ha generato. Ricorda che le metriche sono anche la bussola per identificare cosa migliorare e cosa ottimizzare.