Site Overlay

dis_CONNECTION ovvero come prepararsi felicemente al week end senza far perdere le tracce digitali

Sono tra quelle persone che “da grande” ha imparato l’importanza dell’immagine professionale online 🙂 Non il “vorrei essere un Brand”, ma il ci sono per parlare di comunicazione nel digitale, editoria nel digitale, parole, semantica non solo attraverso la formazione, ma anche con servizi, consulenze e azioni mirate. Mi è sempre piaciuto lavorare nel backstage, in un dietro le quinte che amo profondamente, in una scrittura che ha sempre raccontato la cultura, gli eventi, gli avvenimenti, le persone … ma che oggi ci deve mettere la faccia, la voce, qualche scatto e tante dichiarazioni.

Il venerdì è sempre un momento di dis_CONNESSIONE e quindi di riflessione, ma senza fare perdere le tracce digitali. Grazie alla programmazione dei contenuti, all’organizzazione delle informazioni e a qualche scatto “veloce” fatto in settimana il legame si può mantenere. Insomma quella connessione che ci fa conoscere meglio, che ci avvicina o allontana a seconda di come la pensiamo. Ma una connessione che si crea e che chiede di non scivolare nel silenzio assordante della dimenticanza.

Mi dis_CONNETTO ma prima penso alle cose che mi piacerebbe condividere e così lancio una programmazione di cose che mi raccontano, mentre io i racconti li vivo insieme alle persone e agli animali che amo ❤️. Non condivido tutto, anzi molto della mia vita rimane analogico come i viaggi, il tempo con gli amici, le mostre, la parte artistica, i nuovi racconti … Sto scrivendo un nuovo racconto, che diventerà un progetto emozionante, e ad ogni riga scopro qualcosa di me e un nome in più alle emozioni. Insomma sarà una serie di sfumature di blu, azzurro e carta da zucchero 💙💙💙

Ma iniziamo con le tracce digitali della settimana per non dis_CONNETTERMI completamente.

Connessione ho da poco finito la progettazione di un nuovo percorso di formazione per un Ente, 🗓📒📚 un viaggio nella semantica identitaria, nella costruzione della reputazione e della comunicazione social, e devo dire che non vedo l’ora di iniziare, perché parliamo di settori che amo particolarmente. Ho anche progettato un nuovo corso dedicato alla fotografia e video per i social 📸🎥📲 che non vedo l’ora di fare, perché come mi dicono sempre “devi scaricare tutta l’energia creativa che hai”; lo so non so vivere senza immagini, senza musica e senza visioni in un piano sequenze che mi porta a scoprire sempre di più. E naturalmente la stesura di comunicati stampa tra questi mi piace condividere il progetto di Ada Rosa Balzan e il suo SI Rating sulla sostenibilità. 👩🏼🌱🚀

La settimana è stata caratterizzata da un articolo che mi è stato richiesto ma di cui sono davvero orgogliosa Coronavirus: SOS Infodemia per Manageritalia  📰 che oltre a numerosissime letture ha sollevato una questione a me sempre molto cara: “I social sono un potente mezzo di informazione, sono una grande opportunità ma al contempo anche un pericoloso rischio” soprattutto nella comunicazione di emergenza e in questo video sempre per Manageritalia 🎥 l’ho ricordato. Oggi è la giornata nazionale contro il bullismo e cyberbullismo e la soluzione naturalmente non è quella di censurare la vittima 😉 chi ha seguito le conversazioni sui social avrà capito di cosa parlo. Noi, come sempre invitiamo a “dipingerci di blu” , qui vi ricordo i progetti realizzati contro il bullismo con #NetlifeLAB👦🏻👦🏼👦🏽👦🏾👦🏾👦🧒🏻🧒🏼🧒🏽🧒🏾🧒🏿🧒💙

Connessione per me significa restare “in contatto” anche attraverso i contenuti, partiamo dunque con l’appuntamento del lunedì con Editorial Plan HOW TO Win e l’agenda settimanale social 📆📊📑 ogni lunedì infatti, ho deciso di condividere il know how e uno strumento utile. 5 anni fa, insieme all’Università Ca’ Foscari di Venezia, presentavamo uno dei progetti di cui sono più orgogliosa I Viaggi di Messer Marco Polo – edizione digitale qui trovate una breve presentazione. 🗃

Questa settimana sono uscite su alcune testate le mie riflessioni su  Le competenze vincenti per aggiornare il business in un mercato sempre più digital è importante che i giovani si preparino al meglio per il mondo del lavoro e viceversa, è importante che il mercato faccia le sue esplicite richieste contestualizzandole il più possibile.  Tra le testate Daylinet, Daylionline, BusinessCommunity, Manageritalia, Bitmat, Spotandtheweb.

La passione per la GenerazioneZ continua e così anche la rubrica #nonsiamopiuneglianni80 insieme a Violante, la scorsa puntata è stata molto profonda, perché oltre a parlare di TikTok da loro punto di vista è uscito un argomento di cui è sempre importante parlare “le critiche feroci sui social”. Se non l’avete ancora letta vi lascio il link 🙂 🙋🏻‍♀️🙋🏻‍♀️

La canzone che continua a frullarmi in testa è quella di Francesco Gabbani, Viceversa … Ma l’amore di normale non ha neanche le parole/ Parlano di pace e fanno la rivoluzione/ Dittatori in testa e partigiani dentro al cuore/ Non c’è soluzione che non sia l’accettazione/ Di lasciarsi abbandonati all’emozione … ti amo e basta! perché bisogna ricordare anche che non sempre possiamo descrivere tutto con le parole e con la ragione 😉 🎵🎶🎶🎶🎧🎼🎹

I libri della settimana che mi sono stati utili e piaciuti particolarmente I colori delle emozioni, Gribaudi edizioni , l’Atlante delle emozioni umane. 156 emozioni che hai provato, che non sai di aver provato e che non proverai mai, UTET , La Bussola delle emozioni. Dalla Rabbia alla Felicità, le emozioni raccontate ai ragazzi, Mondandori.  Ognuno mi ha lasciato un segno indelebile. Per chi mi conosce adoro leggere libri per tutte le età, e sono follemente innamorata dei libri per bambini e ragazzi. Tra i regali che mi faccio più spesso, forse per coccolare la Francesca bambina ci sono libri per piccoli che adoro leggere alla sera. Per l’Atlante delle emozioni umane, beh non posso dire altro che compratelo! Vi sarà di grande aiuto, vi farà riflettere, e anche rivivere con la mente episodi che vi hanno scatenato alcune reazioni. L’ho consigliato anche ad una delle mie migliori amiche, e sapevo che le sarebbe stato utile a livello personale e professionale. Ci sono davvero molti spunti. L’ultimo, ma non è l’ultimo della settimana ma ho promesso di condividerne solo tre alla volta è un libro che aiuta tantissimo, soprattutto per chi come me vive il periodo adolescenziale dei figli 😀 “posso sopravvivere a tutto … tranne che all’adolescenza! scherzo! ma ce la metto tutta!”. Adoro Pellai e la Tamborrini, leggo tutti i loro libri (e ne scrivono parecchi!) ma ognuno è veramente una grande risorsa. 

Ora vado perché parlare di colori e di emozioni mi ha ispirata …

Adesso ti saluto perché mi disCONNETTO 😀 ma lunedì non dimenticare che ci sarà una 📖 MINIGUIDA sulla comunicazione per te. Ciao, e restiamo dis_CONNESSI e se ti sei perso le altre dis_CONNESSIONI ti lascio qui il link