Site Overlay

FA- DOCENTE E FORMATRICE

Francesca Anzalone, Digital PR a A bit of History parla di Stravinsky Reloaded

Insegnare i dettagli significa portare confusione. Stabilire i rapporti tra le cose significa dare conoscenza.

Maria Montessori

Lavoro con Università, Centri di Ricerca, Enti di formazione e Academy Aziendali come docente e nella progettazione per la formazione di aziende e del loro percorso di crescita e di aggiornamento delle competenze. Rapporti, relazioni, sinergie questo il senso del mio lavoro di ricerca e di costruzione di un metodo di insegnamento legato al Cooperative Learning, al Learning by Doing, all’Ascolto e alla formulazione delle domande giuste. Quando entro in aula ciò che desidero maggiormente è ascoltare innanzitutto le caratteristiche di ciascuno, le esigenze e gli obiettivi che si prefigge per poi condividere la conoscenza e l’esperienza maturata negli anni affinché ciascuno sia portato a sua volta a contribuire con valore alla crescita della Comunità d’aula. Insegnare per me significa tessere una rete con un filo invisibile attraverso cui ciascuno può identificarsi e costruire il proprio percorso potendo ascoltare e a sua volta contribuire alla Comunità che si viene a creare.  Il tutto con un costante equilibrio tra ascolto e produzione, ma soprattutto con consapevolezza e rispetto. E quando gli studenti a distanza di decenni mi mandano ancora messaggi, mi scrivono o mi invitano nei loro momenti più importanti della vita, comprendo che quel filo è forte, intenso e dall’altro lato è ancora stretto.

Costruire comunità di discenti significa contribuire alla crescita della conoscenza nostra e altrui, generare meccanismi positivi di condivisione e di ascolto, ma soprattutto condividere un flusso che non si interrompe mai.

Nelle mie aule si spostano sedie, si girano banchi, si costruiscono gruppi sempre più ampi che poi si scambiano, si mescolano, per tornare individui. Si impara innanzitutto ad ascoltare, ad applaudire a riconoscere l’importanza del confronto e dello scambio perché comunicare significa dialogare in maniera efficace e rispettare la libertà di espressione. E quanto sento che gli studenti si rendono conto che “il lavoro realizzato in gruppo è molto meglio di quello che avrebbe prodotto singolarmente” allora so perché sono entrata in quell’aula e perché ogni giorno continuo a varcare quelle porte.

Per la mia specializzazione nella didattica a distanza Vai alla bio > informatica e tecnologia a supporto della didattica

Francesca Anzalone, venti anni in aula tra presenza e e-learning

Recenti docenze per il mondo accademico con affidamento di corso Milano Fashion Institute (Milano, Università Bocconi, Cattolica e Politecnico) – Master in Brand & Communication Management, “Press Office & PR, offline and Digital”, Università Cattolica del Sacro Cuore (Milano), “Media Planning” in “Consumi e cittadinanza attiva”, Facoltà di Scienze Politiche e Sociali. E per prestigiosi Enti come NATO Stability Policing Centre of Excellence.

Recenti attività di formazione per il mondo dell’impresa Ca’ Foscari Challenge School (Venezia) focus internazionalizzazione delle imprese; Pambianco e-Academy Short Master in PR e Digital PR.

Formazione in ambito aziendale per la comunicazione efficace e l’uso di strumenti digitali: dal 2000 come Formatore di Netlife s.r.l. accompagna le aziende, le agenzie di comunicazione, giornalisti e professionisti in corso di formazione e percorsi professionalizzanti. Tra i principali argomenti Ufficio stampa, Digital PR, Marketing Digitale, Tecnologie abilitanti per la formazione a distanza, internazionalizzazione digitale, usabilità, strumenti e strategie per l’e-Learning, l’uso dei social network nell’attività di comunicazione e marketing. 

Specifici e intensivi: Strumenti per il Welfare aziendale e lavoro agile (4 mesi); Corso di Design: Comunicazione di prodotto, comunicazione del design dalla comunicazione del prodotto d al packaging (2 mesi); In-Mente International, esperto di mercato (2 mesi); Innovazione del processo organizzativo nell’azienda.

Un lungo viaggio nella formazione accademica e aziendale: docenze a contratto

Ho iniziato a collaborare con l’Università Ca’ Foscari di Venezia nel 2000 con incarico di facilitatore informatico e con la co-progettazione dell’infrastruttura informatica del corso, nelle attività e-learning per docenti e corsisti, con l’obiettivo di creare e incentivare la costruzione di community e l’uso della rete nelle attività didattiche; la collaborazione è proseguita, dopo il conseguimento della laurea quinquennale nel 2001 ha iniziato la collaborazione come Docente a contratto con incarico per corsi  specializzati nell’uso dell’informatica a supporto della didattica e della comunicazione: comunicazione, usabilità ed e-learning, applicati anche alla LIS (Lingua Italiana dei Segni), a TUMLIS (l’uso delle tecnologie a supporto della lingua veicolare) alcuni degli argomenti trattati. Per 5 anni è stata anche docente del corso di informatica per Lingue e Scienze del Linguaggio “Comunicazione, Usabilità, E-Learning per Lingue e Scienze del Linguaggio”. Ha, inoltre, collaborato con centri di ricerca nazionali e internazionali, tra cui l’Abdus Salam Center for Theorethical Physics di Trieste in collaborazione con l’Università degli Studi di Trieste, in qualità di docente per l’utilizzo delle tecnologie abilitanti nell’ambito della formazione via rete e dell’e-Learning. E ha proseguito con docenze anche in altre università italiane che tutt’oggi prosegue. All’attività di docenza ha affiancato quella di progettazione informatica delle piattaforme di formazione e di aule virtuali per studenti non frequentanti volte a facilitare la fruizione dei materiali e il confronto sulle tematiche sempre per l’Università Ca’ Foscari, Dipartimento di Italianistica. Solo per citarne alcuni, a disposizione referenze complete. Ha insegnato alla Venice International University – Centro Internazionale di Formazione Avanzata al Master in Mediazione del Mediterraneo, Informatica per la Mediazione del Mediterraneo, comunicazione interculturale nel web e usabilità. Sempre all’Università Ca’ Foscari di Venezia si è occupata per il corso di Tutor e Mediatore dei Segni della progettazione didattica e coordinamento delle Comunicazioni in ambienti multimediali. Progettazione ed elaborazione materiale didattico per il tutor mediatore nella lingua dei segni; DVD con filmati ed esercizi per l’apprendimento – valutazione delle competenze di ascolto e comprensione.  E sempre per la stessa Università della progettazione didattica
e Docenza per il Superamento del Digital Divide, strumenti linguistici per l’integrazione socio-culturale attraverso competenze di comunicazione, usabilità e organizzazione concettuale dell’informazione. E ancora per la stessa Università progettazione didattica e Docenza per le Metodologie linguistiche per la sordità e le patologie del Linguaggio: comunicazione online, usabilità e-learning per un ambiente ad efficacia comunicativa.

Dall’a.a. 2017-2018 Docente a contratto presso il Milan Fashion Insistute (Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Università Bocconi e Politecnico di Milano), Press Office & Digital PR.

Dall’a.a. 2018-2019 Docente a contratto presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Facoltà di Scienze Politiche e Sociali, laboratorio di Media Planning nel corso Consumi e Cittadinanza attiva.

Un lungo viaggio nella formazione accademica e nei progetti scientifici internazionali – Archivi e editoria digitale

Progetto The Electronic Heliand  Project- Per un’edizione elettronica della messiade antico sassone , Lettura di Heliand  da cui è nato anche il saggio “The Electronic Heliand Project: technical aspects” di F. Anzalone e F. Caburlotto in Medieval Texts –Contemporary Media the Art and Science of editing in the Digital Era in M.G. SAIBENE, M. BUZZONI, Medieval Texts-Contemporary Media: The Art and Science of Editing in the Digital Age., PAVIA, 2009 ISBN 9788871642833)

Progetto Archivio d’Annunzio – l’archiviazione digitale dell’opera di Gabriele d’Annunzio, progetto internazionale in collaborazione con Università Ca’ Foscari di Venezia e con la partecipazione di 33 Università nazionali e internazionali nel Comitato Scientifico diretto dal Prof. Pietro Gibellini.

Progetto Marco Polo Digitale – In Spring 2011 three researchers of Ca’ Foscari University of Venice (see Burgio / Buzzoni / Ghersetti 2013) launched a project whose main objective was the production of a scholarly digital edition of Dei Viaggi di Messer Marco Polo, the Italian version of Il Milione written by Giovanni Battista Ramusio (1485-1557) and published in the second volume of his odeporic collection Navigationi et viaggi (1559).

The digital object which is now available at this website displays the characteristics of a hypertext edition, since it focuses on Ramusio’s text and the sources he had at his disposal, without aiming at going back to the manuscripts (diretta e coordinata da Francesca Anzalone per Netlife s.r.l. a cui è stato affidato lo sviluppo della web app). The main goal of this edition is to represent Ramusio’s alleged ‘desk’ in a virtual hypertext environment. In the Electronic Ramusio, the modal windows allow the user to visualize a chapter of Ramusio’s text (R) in parallel with its major sources (Z, V, VB, L, P and VA, F), three of which are given in new born-digital editions. Furthermore, each section of the text is accompanied by a philological commentary made accessible through pop-up windows which present the relevant interface to the user. Finally, it is possible to display (and superimpose) the entire text of the other Milione redactions, and access the records containing the information on the Eastern realia both through the “Lemmario” button in the main Menu and through the internal page links. The simultaneous opening of different windows in an online environment permits to visualize: (1) the main text (Ramusio’s Dei Viaggi); (2) the comment apparatus (containing the identified sources; an analysis of their manipulation; some informative notes); (3) the complete version of the text from which the source extracts are taken, also in parallel with the Ramusian text. An edition as such allows the readers to create their own path within the text(s) provided.

Per un elenco completo e dettagliato di tutti i corsi si prega di inviare una mail a anzalone.francesca@gmail.com