Site Overlay

Femminicidio: adottiamo le parole giuste!

Il lessico adeguato per eliminare la pornografia del dolore. Dalla cronaca al discorso di Rula Jebreal durante il Festival di San Remo

Finché non si prenderà coscienza del peso delle parole, ne resteremo schiacciati. Le parole pesano e tanto se non sono usate con consapevolezza, se vengono lasciate scorrere, senza attenzione. Si parla di “parole giuste” da utilizzare, ma prima ancora il lavoro deve partire dall’abolizione di parole sbagliate. “La violenza non è una malattia, è un comportamento, un atteggiamento sul quale ognuno deve vigilare per cogliere le sfumature, ed essere pronti ad agire davanti alla richiesta”. Il mio articolo su Manageritalia sezione Attualità

Per vedere tutti i miei contributi su Manageritalia clicca qui