Site Overlay

“More Followers less Graphic”: quando il contenuto fa audience

Oggi parliamo di contenuti web e di quanto sia l’aspetto centrale per il mercato (online e offline).
Fino a qualche tempo fa l’impatto grafico e il layout erano punti fermi per qualsiasi progettazione, spesso si incorreva addirittura nella selezione di un aspetto accattivante piuttosto in che contenuti di qualità. Oggi non è più così!
Lo dimostrano Blog con 50.000 e più followers, lo dimostrano le aziende che “rincorrono” questi newbie a discapito di specialisti del settore, lo dimostrano le critiche che spesso questi newbie ricevono (ovviamente spesso frutto di invidia).
Naturalmente non posso che essere d’accordo su una scelta di questo tipo, ovvero la capacità di fare PR online, viral marketing, e perché no autopromozione, può essere un veicolo di contenuti, prodotti, iniziative e attività. La bravura qui sta nel fatto di comprendere appieno lo strumento di comunicazione che si ha a disposizione e di sfruttarlo appieno. Chi lo sfrutta appieno ha sicuramente studiato il mezzo. Attenzione però, l’importante è che i contenuti siano di qualità con informazioni correte e personalità.
E la personalizzazione è la chiave di questo nuovo modello di comunicazione. Non più impersonale fatto di informazioni e dati, ma sempre più spesso si ricerca il pensiero di chi scrive le informazioni, il coinvolgimento, l’emozionalità. Sono i social i mezzi di comunicazione che creano fidelizzazione e questi necessitano di personalizzazione. Sono le foto (caricate sempre più spesso su Flickr), i video (Youtube), la propria pagina Facebook, il gruppo, i Tweets, ecc. E ancora una volta il suggerimento è contenuti di qualità, personalizzati, sfruttando appieno ogni strumento a disposizione. Ma attenzione: ogni strumento significa capirlo, e utilizzarlo al meglio.
Ed ecco spiegato perché certi blog o siti non sono per nulla accattivanti graficamente, ma contengono numerose pubblicità e vengono sempre coinvolti in attività promozionali.