Site Overlay

Ufficio stampa online e webmarketing

Parlando di ufficio stampa online non possiamo non parlare di webmarketing, Seo (search engine operator), e posizionamento organico del sito.

Sicuramente l’addetto stampa online dovrà avere maggiori competenze o una riqualificazione delle competenze in ambito tecnologico. Dovrà quindi saper sfruttare appieno gli strumenti e avere un minimo di conoscenza di webmarketing e di seo, questo per “raccogliere” al meglio i frutti del proprio lavoro.

Alcune idee di webmarketing: una catena di valori aggiunti

Se pensiamo che il nostro comunicato online (più breve, più incisivo, più strutturato graficamente) si collega ad una pagina di approfondimento, abbiamo la possibilità, attraverso le statistiche, di verificare quanto quel comunicato stampa è stato preso in considerazione (cosa che prima avveniva solo con la telefonata al giornalista).
Ma non solo, l’operazione di click su quella pagina del sito, aiuterà anche il nostro sito ad acquisire visibilità all’interno dei motori di ricerca, aumento della popolarità del sito data da un contenuto non promosso attraverso servizi a pagamento, quindi avremo un posizionamento organico del nostro sito web all’interno dei motori di ricerca.
L’addetto stampa in questo caso dovrà avere alcune accortezze e dovrà scegliere strumenti adatti a questo tipo di attività:

Innanzitutto dovrà creare un comunicato stampa per invio tramite e-mail prendendo in considerazione che molti ormai leggono la posta da mobile, quindi fondamentale la
sintesi e il focus on a cui seguirà un link di approfondimento (ricordando sempre di predisporre il Press Office Online anche per tecnologia mobile); munirsi di un sistema di mailing avanzato che spedisca a ciascun giornalista una mail personalizzata (i giornalisti non amano ricevere mail non indirizzate espressamente a loro) che automatizzi le operazioni di selezione e invio(quando la contact list si popola, senza un database è difficile scremare gli indirizzi e soprattutto personalizzare la spedizione); dovrà dotare la propria Press Area e sito web di cui gestisce la comunicazione di un analizzatore di statistiche (che permetta un’analisi dettagliata di tutti i comportamenti del visitatore, l’analisi per pagina, per paese di provenienza, ecc.) e visionare ogni giorno le statistiche per valutare la redemption.
Consiglio: trascrivete le statistiche con numero di visitatori ecc. all’inizio dell’incarico, vi servirà come indice a cui affinacare il dato finale dopo il vostro lavoro.
Altro aspetto importante da ricordare è controllare sempre sui motori di ricerca le parole principali che compongono il nostro comunicato in maniera tale da capire chi lo ha pubblicato e quindi inserire i collegamenti nel “si parla di noi o rassegna web” e valutare se con la presenza del link al sito web il posizionamento organico del sito.
In questo caso abbiamo divulgato nuove informazioni e affermato ulteriormente il Brand dell’Azienda con dati oggettivi. Quindi non solo la rassegna stampa finale da consegnare al cliente, ma anche quella web e un indice della popolarità del sito web aumentato dell’x %.