Site Overlay

Venezia impossibile – se ne parla nel web

Tra le tante iniziative del web una che mi ha colpita in particolar modo è sicuramente quella di Venezia Impossibile il lungometraggio made in Veneto Zero Budget e No Profit. Ne sentiremo sicuramente parlare molto, il potere conversational del web premierà sicuramente il “sogno” di una squadra che ogni giorno aggiunge un tassello al mosaico prefisso. Se nel 1797 Venezia si fosse difesa, se avesse cacciato i conquistatori francesi, avrebbe continuato la sua storia illuminata?

Venezia, fine secolo XX. 

La città è scossa da una serie di efferati delitti nello
scenario suggestivo della laguna, tra silenzi e nebbie inquietanti, in
una Venezia alternativa, fantastica, con inserzioni magiche e
visionarie. 
Una città che ha cambiato e riscritto la propria storia a
partire dal 1797, respingendo le armate napoleoniche e che si è
trasformata oggi nella parodia di se stessa. Il  popolo è in pieno
fermento contro malati giochi di potere e un insopportabile regime
dittatoriale. In questa realtà parallela, corrotta e cieca, a un passo
dalla rivoluzione, il Provveditor Capo  Leonardo Rizzi dovrà risolvere
il caso più importante della sua vita.

Questa la sinossi del lungometraggio che si presenta già avvincente e sicuramente non semplice da realizzare. Ma i progetti migliori non sono mai semplici, anzi! sono i sogni più complessi quelli che vale la pena di inseguire e così, click dopo click iniziamo a conoscere meglio questo interessante progetto.

La pagina Facebook Venezia Impossibile Il Film  aggiorna costantemente il navigatore su tutto ciò che accade intorno al progetto. Backstage, scene girate, partecipazioni, ringraziamenti sono qui menzionati. Il progetto coinvolge tutti quelli che vogliono essere coinvolti! Sì, non è un gioco di parole, chiunque pensa di poter contribuire al progetto può farlo sia con una sponsorizzazione tecnica che con un piccolo contributo economico oppure parlandone online nel proprio circuito social per fare circolare il progetto nel più ampio spettro possibile.

L’idea è di William Carrer (Iris Produzioni) e Giulio Pizzinato che, insieme ad un numero sempre maggiore di professionisti stanno riuscendo a raggiungere l’obiettivo finale.
Il progetto è già riuscito a coinvolgere un gran numero di figure professionali, che si occuperanno, della produzione, della post-produzione e del cast artistico. La produzione e la post produzione sono affidate a professionisti che lavorano in progetti di livello nazionale ed internazionale.
La sceneggiatura è affidata ad una nota sceneggiatrice televisiva.
Il cast artistico è formato da attori provenienti da diverse compagnie teatrali venete oltre che da attori con esperienza cine-televisiva. Sempre più numerose sono le richieste di partecipazione.

Per contattare William Carrer info@williamcarrer.it