Site Overlay

Scopri il profilo di Francesca Anzalone

CEO di Netlife s.r.l., PR Manager, esperta di comunicazione digitale dal 1997

Competenze specializzate, oltre vent’anni di esperienza sul campo, 4 lingue straniere, skill tecniche, competenze in ambito fotografico e video, giornalismo, narrativa e saggistica le permettono di coordinare e gestire la comunicazione dei clienti in maniera efficace e puntuale. Capacità relazionali, problem solving, di coordinamento e di motivazione fanno sì che ogni consiglio, soluzione e scelta strategica siano percepite a favore del bene dell’azienda e della sua squadra.

Tra Ricerca e Innovazione un viaggio nella comunicazione e nel digitale

Dal 1997 un viaggio di ricerca e sperimentazione nella comunicazione attraverso i differenti canali. Al centro la parola tra filosofia, etica e costruzione delle relazioni attraverso l’occhio critico di una filologa “rapita” dal digitale.

Francesca Anzalone - Digital Communication since 1997 from Venice to Abroad

Francesca Anzalone in breve

Francesca Anzalone è CEO & Founder di Netlife s.r.l. società specializzata in Comunicazione e Formazione che ha fondato nel 2000 convinta che la rete e la vita si sarebbero intrecciate in maniera sempre più importante. Tra comunicazione e formazione legata al digitale coordina e supervisiona tutte le attività dell’azienda  (www.netlifesrl.com).

Perdutamente innamorata di arte, musei, cinema, innovazione e corporate identity seguo ogni giorno musei, aziende, PA, istituzioni, enti, gruppi industriali e multinazionali nel loro processo di crescita attraverso PR Management, Consulenze e Formazione. E contestualmente continuo la mia attività di docenza in ambito accademico.

Contemporaneamente prosegue la sua attività di docenza in ambito accademico e ricerca scientifica negli aspetti legati alla comunicazione digitale e all’innovazione focalizzando la sua attenzione sulla trasformazione sociale, cambiamenti di abitudini e comportamenti. Ha diretto progetti nazionali e internazionali di editoria digitale e coniuga costantemente la sua laurea in Lingue e Letterature Straniere e il suo amore per le lingue e la filologia (inglese, spagnolo, francese e tedesco) e le sue specializzazioni in tecnologie legate alla didattica delle lingue, tra cui quelle per allievi stranieri conseguite all’Università Ca’ Foscari con la sua professione legata al web. Da oltre 20 anni impegnata nel digitale e nell’evoluzione del web, formatrice per aziende, gruppi industriali, PA, enti, istituzioni e centri ricerca, è anche autrice di numerose pubblicazioni tra volumi e saggi scientifici. Il più recente è Ufficio stampa e Digital PR, la nuova comunicazione per l’editore Hoepli; a cui si aggiungono la firma alle rubriche rubriche a cadenza settimanale e mensile. Ma prima di tutto, come piace sottolineare a lei,  dal 2006 (15 novembre) è orgogliosa Mamma di Violante.

Pubblicazioni: Comunicare in rete, l’usabilità, Lupetti Editore, e-Learning Comunicare e Formarsi onlineLupetti Editore, Ufficio stampa e Digital PR, la nuova comunicazione, Hoepli Editore. Ha inoltre scritto il lemma: “Il testo nel sito Internet” in Nuovo dizionario di Marketing e Comunicazione (2001) Lupetti Editore. Ha diretto riviste specializzate in e-Learning e collane editoriali dedicate al digitale tra cui usabilità, e-Learning, … (per un elenco completo e esaustivo scrivere a anzalone.francesca@gmail.com).

Lingue parlate: inglese, francese, spagnolo, tedesco.

Francesca Anzalone un approfondimento tra studi e carriera accademica

Francesca Anzalone, nata a Torino nel 1975, ha iniziato a studiare lingue (inglese, francese e tedesco) da giovanissima e ha conseguito il diploma presso il Liceo Linguistico sperimentale a indirizzo pedagogico presso l’Istituto Maria Montessori di Marina di Carrara. Un percorso formativo sperimentale in cui ha studiato latino e filosofia, nonché letterature straniere inglese, francese e tedesco, e storia dell’arte per tutto il quinquennio. Un percorso che ha tracciato la sua visione sull’importanza della parola con una particolare attenzione sempre rivolta alla pedagogia. Si è trasferita quindi a Venezia e, dopo lunghi periodi di permanenza tra Londra e Parigi, nel 2001 si è laureata in Lingue e Letterature Straniere (inglese e spagnolo) all’Università Ca’ Foscari di Venezia, senza mai abbandonare la lingua francese. Si è specializzata in didattica delle lingue per allievi stranieri (corso base e corso avanzato) presso Ca’ Foscari Venezia e ha proseguito il suo studio e la ricerca nell’ambito della parola legata al digitale, specializzandosi in quella che oggi è definita editoria digitale.

Con una tesi di laurea dedicata alle tecnologie a supporto della didattica, e nello specifico il progetto A.L.I.A.S. (Approccio alla Lingua Italiana per Allievi Stranieri) del Ministero della Pubblica Istruzione in collaborazione con l’Università Ca’ Foscari “An online Project for Teachers’ Development: the A.L.I.A.S Project, a Case Study” si è specializzata anche in ambito e-Learning.

Ha iniziato a collaborare con l’Università Ca’ Foscari di Venezia nel 2000 con incarico di facilitatore informatico e con la co-progettazione dell’infrastruttura informatica del corso, nelle attività e-learning per docenti e corsisti, con l’obiettivo di creare e incentivare la costruzione di community e l’uso della rete nelle attività didattiche; la collaborazione è proseguita, dopo il conseguimento della laurea quinquennale nel 2001 ha iniziato la collaborazione come Docente a contratto con incarico per corsi  specializzati nell’uso dell’informatica a supporto della didattica e della comunicazione: comunicazione, usabilità ed e-learning, applicati anche alla LIS (Lingua Italiana dei Segni), a TUMLIS (l’uso delle tecnologie a supporto della lingua veicolare) alcuni degli argomenti trattati. Per 5 anni è stata anche docente del corso di informatica per Lingue e Scienze del Linguaggio “Comunicazione, Usabilità, E-Learning”. Ha, inoltre, collaborato con centri di ricerca nazionali e internazionali, tra cui l’Abdus Salam Center for Theorethical Physics di Trieste, in qualità di docente per l’utilizzo delle tecnologie abilitanti nell’ambito della formazione via rete e dell’e-Learning. E ha proseguito con docenze anche in altre università italiane che tutt’oggi prosegue. All’attività di docenza ha affiancato quella di progettazione informatica delle piattaforme di formazione e di aule virtuali per studenti non frequentanti volte a facilitare la fruizione dei materiali e il confronto sulle tematiche sempre per l’Università Ca’ Foscari, Dipartimento di Italianistica. Solo per citarne alcuni, a disposizione referenze complete. Ha insegnato alla Venice International University – Centro Internazionale di Formazione Avanzata al Master in Mediazione del Mediterraneo, Informatica per la Mediazione del Medeiterraneo, comunicazione interculturale nel web e usabilità. Sempre all’Università Ca’ Foscari di Venezia si è occupata per il corso di Tutor e Mediatore dei Segni della progettazione didattica e coordinamento delle Comunicazioni in ambienti multimediali. Progettazione ed elaborazione materiale didattico per il tutor mediatore nella lingua dei segni; DVD con filmati ed esercizi per l’apprendimento – valutazione delle competenze di ascolto e comprensione.  E sempre per la stessa Università della progettazione didattica
e Docenza per il Superamento del Digital Divide, strumenti linguistici per l’integrazione socio-culturale attraverso competenze di comunicazione, usabilità e organizzazione concettuale dell’informazione. E ancora per la stessa Università progettazione didattica e Docenza per le Metodologie linguistiche per la sordità e le patologie del Linguaggio: comunicazione online, usabilità e-learning per un ambiente ad efficacia comunicativa.

Francesca Anzalone Founder & CEO di Netlife s.r.l. e Esperienze professionali e artistiche

Nel 2000 ha fondato Netlife s.r.l., società di servizi di comunicazione e formazione, che completa la visione di ricerca con quella di mercato e di sviluppo, supportando così la costruzione di una figura completa di PR manager da inserire in contesti di crescita e valorizzazione dell’immagine; nonché di strategie di sviluppo e espansione aziendali attraverso le opportunità del digitale. Dal 2000 ad oggi ne è anche CEO.

Ha preso parte al progetto dell’Università Ca’ Foscari “Marco Polo Digitale”, primo in Europa relativo alla ricostruzione de Il Milione di Marco Polo, in qualità di direttore dell’infrastruttura informatica dopo le esperienze già maturate con il progetto Heliand e Archivio d’Annunzio, sempre legati all’editoria digitale con approccio filologico. Un progetto e-Learning legato all’editoria digitale e alla Filologia.

Per Netlife s.r.l. ha co-progettato infrastrutture informatiche per l’e-Learning – Master Universitari di primo e secondo livello.

Grazie all’esperienza maturata sul campo in Italia e all’estero e grazie agli studi condotti, ha sviluppato competenze in regia e direzione artistica e nella sceneggiatura e narrazione per produzioni video, cinematografiche e, negli ultimi anni, balletti. Oltre a occuparsi della comunicazione nella costruzione di video corporate, del brand storytelling, ha curato la supervisione al montaggio del film “Venezia Impossibile”, per la regia di William Carrer, presentato al mercato della Mostra del Cinema di Venezia nel settembre 2015, attualmente in vendita nelle versioni DVD e blu-ray. Si occupa della comunicazione Corporate e di Brand per importanti aziende, gruppi industriali e multinazionali, dal mondo fashion a quello beauty e digitale e prosegue le sue attività di PR Manager per progetti artistici, culturali nazionali e internazionali.

Dal 2012 ha instaurato un sodalizio con la coreografa Sabrina Massignani per la quale ha curato la sceneggiatura della biografia in danza “Eleonora Duse: Arte, passione e mito” (produzione Astra Roma Ballet), “George Sand: uomo e libertà” (sempre per Astra Roma Ballet) e “L’uccello di fuoco” riscrittura del balletto classico attualizzato in chiave contemporanea per Compagnia Junior Venezia Balletto.

Nell’ultimo anno

Recenti docenze per il mondo accademico con affidamento di corso Milano Fashion Institute (Milano, Università Bocconi, Cattolica e Politecnico) – Master in Brand & Communication Management, “Press Office & PR, offline and Digital”, Università Cattolica del Sacro Cuore (Milano), “Media Planning” in “Consumi e cittadinanza attiva”, Facoltà di Scienze Politiche e Sociali. Recenti attività di formazione per il mondo dell’impresa Ca’ Foscari Challenge School (Venezia) focus internazionalizzazione delle imprese; Pambianco e-Academy Short Master in PR e Digital PR.

Formazione in ambito aziendale per la comunicazione efficace e l’uso di strumenti digitali: dal 2000 come Formatore di Netlife s.r.l. accompagna le aziende, le agenzie di comunicazione, giornalisti e professionisti in corso di formazione e percorsi professionalizzanti. Tra i principali argomenti Ufficio stampa, Digital PR, Marketing Digitale, Tecnologie abilitanti per la formazione a distanza, internazionalizzazione digitale, usabilità, strumenti e strategie per l’e-Learning, l’uso dei social network nell’attività di comunicazione e marketing. 

Specifici e intensivi: Strumenti per il Welfare aziendale e lavoro agile (4 mesi); Corso di Design: Comunicazione di prodotto, comunicazione del design dalla comunicazione del prodotto d al packaging (2 mesi); In-Mente International, esperto di mercato (2 mesi); Innovazione del processo organizzativo nell’azienda.

Membro del Comitato Promotore fin dalla sua costituzione dell’Associazione Nazionale per la Nuova Comunicazione Pubblica PA Social.

Dal 2008 tiene un Blog sul Corriere del Veneto “Cliccando”, dal 13 febbraio 2019 è firma della  rubrica di approfondimento #ConsapevolmenteConnessi su Uomini & Donne della Comunicazione  e da marzo 2019 firma di Marketplace, Toppress Editore e membro del Comitato Scientifico dell’Osservatorio Nazionale sulla Comunicazione Digitale. Collabora inoltre con numerose testate con contributi scientifici legati alla comunicazione digitale, tendenze e trasformazione sociale.

Da professionista a Brand Ambassador di una professione

La sua immagine da professionista della comunicazione digitale si è oggi trasformata in quella di Brand Ambassador della Professione.

Negli ultimi 10 mesi è comparsa come esperta di comunicazione e digitale in oltre 197 ritagli (stampa) e in una trentina tra interviste TV e RADIO superando i 13 milioni di OTS (opportunity to see). 

Per un elenco delle uscite visita la pagina: http://www.francescaanzalone.it/press-area/ 

Adesso voglio parlarti un po’ di me. Ho iniziato a lavorare da quando avevo venti anni perché l’autonomia per me è fondamentale. Ho viaggiato moltissimo e ho imparato in ogni luogo e in ogni lavoro svolto che riuscire a farcela da soli è importante perché non solo ci aiuta nella nostra autodeterminazione ma ci fa percepire come valore all’interno del posto di lavoro.  Ho maturato fiducia in me stessa grazie ad ogni obiettivo raggiunto e a ogni conferma data dalle persone con cui ho lavorato. All’estero c’era spesso la menzione di miglior “lavoratore” della settimana e si aggiungevano stelline alla carriera svolta in quell’azienda. In ogni luogo e in ogni realtà lavorativa c’è un’organizzazione, una logica e una filosofia differente, e oggi grazie alle tante esperienze posso dire che il mio spirito di adattamento mi ha permesso di crescere molto insieme a tanti team. Così nel lavoro come nella vita, condivisa in tanti appartamenti con persone diverse. Non sempre è stato facile affrontare le giornate piene di obiettivi e di grande determinazione per superarle, ma la resistenza allo stress mi ha permesso di poter dire insieme alla squadra “Ce l’abbiamo fatta un’altra volta!”. Ogni lavoro, da quello più umile a quello di maggior rappresentanza mi ha insegnato che bisogna pianificare bene tutto e organizzare al meglio il tempo, le forze e le risorse; che bisogna prestare attenzione ai dettagli ed essere sempre precisi per arrivare dove si desidera e per permettere alla squadra di inserirsi in qualsiasi momento. Ho imparato a gestire al meglio le informazioni, il tempo è prezioso e non lo si può né sprecare né farlo sprecare agli altri. Bisogna imparare a cogliere quello che gli altri si aspettano senza doverglielo fare spiegare. Intraprendenza e spirito di iniziativa vengono premiati, proprio perché non fanno perdere tempo e fanno vedere risultati concreti. In tutti questi anni ho imparato che creare armonia in un gruppo, costruire relazioni e condividere la conoscenza sono competenze necessarie per poter andare avanti bene. Da soli si arriva fino ad un certo punto, con la squadra si arriva lontano! Sono stata un punto di riferimento per molti perché li ho ascoltati sempre e perché ho sempre risposto con prontezza e empatia, ma da quei momenti quello che porto con me è quanto ho imparato da loro e quanto mi hanno fatta crescere. Ho vissuto e condiviso gran parte della mia vita con persone straordinarie che mi hanno insegnato tanto, provenienti da tutto il mondo, con religioni diverse, con abitudini diverse, con passioni diverse, con gusti culinari diversi e quello che ho imparato è che il dialogo, le relazioni e l’apertura a tutto ciò che è nuovo è la più grande opportunità di crescita che possiamo cogliere. E che al mondo siamo tutti diversi, e in questo sta proprio l’unicità di ciascuno di noi.