Site Overlay

L’attività di promozione istituzionale nel web 2.0 – appunti dall’ultima lezione

Dopo il corso che cosa faremo?
Il corso si è focalizzato sulla comprensione del nuovo mezzo di
comunicazione – ovvero il web PARTECIPATO in cui cambiano il modo e i tempi della
comunicazione al cittadino e all’imprenditore.
La camera di commercio deve adattarsi alle esigenze di questo nuovo
mercato lavorando su aspetti di immagine e strumenti nuovi di comunicazione
come i canali social.
In che modo? Attraverso una redazione dinamica e contemporanea in
grado di lavorare in network producendo costantemente informazioni e contenuti utili al
fruitore.

Redazione
in networking:
Gli uffici principali saranno parte della redazione nella fase di
costruzione delle informazioni e produzione di contenuti attraverso strumenti di condivisione online.

a)      Piano editoriale in rete attraverso strumenti di gestione condivisa e protocollo gestione del contenuto, suddivisi in: eventi e informazioni/contenuti specifici*

b)     Programmazione editoriale: calendario condiviso e agenda aggiornata attraverso la compilazione del calendario con gli eventi

c)      Database contatti condiviso: progettazione di un database contatti unificato e relativi aggiornamenti. Spedizione mailing con strumenti idonei ed efficaci alla redemption

d)     Nuova logica e metodo di condivisione dell’informazione: la notiziabilità. Cosa può essere utile al pubblico e quali i benefici/opportunità.

e)      Nuova visione della Camera di Commercio per la comunicazione interna ed esterna. Lavorare in networking, sfruttare appieno le potenzialità del digitale per ottimizzare il materiale in possesso,  trasferire le informazioni anche al pubblico con la consapevolezza dei benefici e delle opportunità

f)       Concertazione dei contenuti da inserire all’interno delle pagine istituzionali nei vari social come Google+, Linkedin

g)      Produzione dei contenuti da inserire nei social come Facebook, Twitter sia pre-evento che post-evento

Nuova attività di valorizzazione e promozione della Camera di Commercio nei social e nel web in generale

h)      Identificazione dei contenuti da inserire e condividere

Protocollo nella presentazione del contenuto

i)        Programmazione dei contenuti in maniera automatica

j)        Aggiornamento delle informazioni

Contenuti:

Protocollo condiviso: come organizzo la mia informazione? es. [Argomento], [Evento – 30.03.2015], [DATI AMBIENTE], quali le caratteristiche finali?

Progettazione di un nuovo database con campi specifici (comuni) e organizzazione sia per singoli uffici che per mailing globale. Quali i campi e le tabelle? Analisi e verifica degli strumenti più idonei sul mercato. Che cosa mi serve per fare attività di mailing?

La stessa notizia la presento in modo diverso nei vari canali social: come la strutturo? Quali le caratteristiche? es. presentare i benefici e le opportunità

Nuova logica di approccio all’informazione non più attraverso uffici e dipartimenti ma attraverso una visione condivisa in una logica comune

==================================
Attività laboratoriale di analisi dei contenuti online nei differenti social per sviluppo della competenza critica.
Esercitazione sui testi.

Studiamo le presentazioni migliori e adattiamole alle nostre esigenze. Parola chiave nel mercato contemporaneo “contaminazione”, se mi limito ad osservare sempre e solo i miei competitor crescerò lentamente, se osservo i casi di eccellenza, inizierò a creare valore aggiunto.