Site Overlay

Per comunicare CONSAPEVOLMENTE bisogna saper ascoltare e rimanere CONNESSI

Consapevolmente Connessi: per comunicare bisogna saper ascoltare

Conversiamo H24, sui social, sulle chat, attraverso WhatsApp, in un aperitivo virtuale su Zoom, nella video lezione, nella video call, ma quanto ascoltiamo realmente? Ci sentiamo sempre in diritto di commentare qualsiasi cosa, troppo spesso dal solo titolo, senza neppure avere letto l’articolo completo, per un’idea di “predittività” sul contenuto che non appartiene alla comunicazione consapevole e responsabile.

Nelle conversazioni aziendali c’è sempre una soluzione pronta per chiudere e per “non perdere  troppo tempo”; in quelle con amici e famigliari, una risposta “definitiva” che sancisce la fine di quel dialogo (se lo è davvero). Perché questo bisogno di dare sempre una soluzione o un giudizio?

Ascoltare realmente significa creare uno spazio di condivisione in cui ciascuno si sente libero di esprimere il proprio pensiero e le proprie emozioni. Un luogo di confronto e cooperazione, generatore di relazioni significative, in cui il rispetto, la fiducia e l’autostima trovano il loro habitat ideale e allontanano un senso di solitudine e di inadeguatezza tanto dannoso alla società. Come si costruisce questo spazio ideale?

E in tema di competenze, argomento tanto caro alla società produttiva contemporanea, la competenza comunicativa è sempre più necessaria. Un inviare e ricevere messaggi con consapevolezza in una connessione responsabile. Che cosa comprende la comunicazione  oggi?

A me piace pensare ad una visione omnicanale tra fisico e virtuale in cui alla produzione di contenuti e all’uso consapevole della parola si aggiungono i silenzi e l’ascolto attivo. Ed è sull’ascolto che voglio aprire questo capitolo di #consapevolmenteconnessi che ogni mese affronterà la comunicazione sostenibile, trasparente, positiva in grado di accogliere, incoraggiare e restituire all’interlocutore con parole diverse, il suo diritto di esprimersi liberamente.

Benvenuti dunque in #consapevolmenteconnessi uno spazio di condivisione, confronto e cooperazione incentrato sul rispetto, generatore di fiducia e promotore di autostima. Un viaggio per imparare insieme a comunicare in maniera responsabile e consapevole.

Francesca Anzalone

Cosa possiamo fare insieme?

Possiamo confrontarci, approfondire, discutere sulle tematiche più utili alla crescita personale e professionale. Non esitare a scrivermi un messaggio con la tua riflessione o con la richiesta di un argomento da approfondire. Possiamo diventare una Comunità consapevolmente connessa che crede in una comunicazione responsabile e consapevole anche nei canali social.

SOCIALizziamo

Se non ci conosciamo ancora, piacere! Mi chiamo Francesca Anzalone, mi occupo di strategie di comunicazione digitali da 23 anni e sono docente di questa materia. Te lo racconto perché mi sono guadagnata con grande determinazione e studio costante la possibilità di fare il lavoro dei miei sogni 🙂 

Puoi scoprire il mio percorso professionale e accademico su questa pagina del mio Blog (link: https://www.francescaanzalone.it/biografia-francesca-anzalone/) dove condivido contenuti dedicati alla nuova comunicazione, o come piace definirlo a me un viaggio nella comunicazione consapevole e responsabile. Per questo ho immaginato #consapevolmenteconnessi un progetto editoriale distribuito nel web attraverso il Blog e i social, che se ti va puoi ascoltare qui nel mio Podcast dove ti presento Consapevolmente Connessi (link: https://anchor.fm/francesca-anzalone/episodes/Consapevolmente-Connessi-els3j2).

Ti aspetto anche sui miei canali social:

sulla mia pagina  Facebook  – Francesca Anzalone PR manager dove troverai  anche i video dei confronti con gli esperti,  ma non solo 🙂

sul mio profilo LinkedIn – Francesca Anzalone

sul mio profilo Instagram – Framcesca Anzalone

sul mio canale di  PODCAST 

NON PERDERTI I CONTENUTI

#ConsapevolmenteConnessi