Site Overlay

Consapevolmente connessi con le Digital PR – Fogli digitali per costruire relazioni digitali

Consapevolmente connessi con le Digital PR – fogli digitali per costruire relazioni digitali.

Benvenuti sul primo numero dei Fogli digitali a cadenza quindicinale, dedicati alle Digital PR (1/26) e più in generale alla comunicazione digitale.

#consapevolmenteconnessi  è un progetto editoriale distribuito nel web attraverso il Blog e i social, che se ti va puoi ascoltare qui nel mio Podcast dove ti presento  le caratteristiche di Consapevolmente Connessi (link: https://anchor.fm/francesca-anzalone/episodes/Consapevolmente-Connessi-els3j2).

Ma partiamo da questo Foglio digitale 1/26 che ti accompagnerà alla scoperta dei primi quindici giorni di novembre dedicati alla comunicazione digitale, alle digital PR con un focus sull’ascolto, il tema del mese di novembre. In questo foglio digitale troverai 5 articoli, 2 podcast, 2 video con esperti della durata di 60 minuti ciascuno, 2 risorse online da seguire, che sono poi il “collegamento con gli argomenti dei nostri esperti” e pensieri che ti accompagneranno in questo viaggio nella comunicazione consapevole e responsabile. Tutto parte dall’ascolto e dunque non possiamo non riflettere su cosa significa ascoltare online e offline; per poi comprendere che grazie all’ascolto si costruiscono relazioni significative e ancora di più Comunità. E per questo, approfondiremo la conoscenza delle Comunità e il valore che sono in grado di generare, per proseguire nella progettazione e nell’uso di parole significative come il “grazie”. Per arrivare a comprendere, perché tutto è interconnesso, che anche la Leadership sta cambiando pelle e a proposito di comunicazione consapevole e responsabile, non poteva mancare la consapevolezza sulla leadership responsabile.

Dunque #consapevolmenteconnessi insieme vi auguro buon viaggio in questi primi quindici giorni di contenuti e vi aspetto sui social per le vostre riflessioni, testimonianze e pensieri, come già state facendo.

Francesca

“Tutto parte dall’ascolto”

Per comunicare in maniera efficace dobbiamo saper ascoltare, e per costruire relazioni significative sia offline che online dobbiamo essere ascoltatori attivi.

Per questo il primo mese del progetto editoriale è stato dedicato al tema dell’Ascolto, che definisco fondamentale per costruire le basi della nostra crescita personale e professionale.

Ascoltare realmente significa creare uno spazio di condivisione in cui ciascuno si sente libero di esprimere il proprio pensiero e le proprie emozioni. Un luogo di confronto e cooperazione, generatore di relazioni significative, in cui il rispetto, la fiducia e l’autostima trovano il loro habitat ideale e allontanano un senso di solitudine e di inadeguatezza tanto dannoso alla società. Come si costruisce questo spazio ideale? E su questo ho dedicato un articolo sul Blog che trovi qui (link: https://www.francescaanzalone.it/comunicazione-consapevole-e-ascolto-attivo/ ).

L’ascolto ha decisamente moltissime sfumature, dall’offline all’online, dalla tipologia di relazione all’età, alla maturità e al livello di consapevolezza e di connessione che si ha con noi stessi e quindi, di conseguenza con gli altri. Nella monografia sull’ascolto ho voluto partire da chi fa educazione web e più in generale digitale specificatamente con un occhio e una consapevolezza nella sicurezza.”

Cyber Listening & Web Education: una riflessione su alcuni aspetti che riguardano gli adolescenti, i giovani, ma anche genitori e insegnanti e tutti noi come utilizzatori di un mezzo chiamato Internet con il web educator Fabio Corvini

Come si ascolta nel web? Che cosa si deve ascoltare? Su questo argomento ho avuto il grande piacere di confrontarmi con un Web Educator: Fabio Corvini che ha messo le sue competenze e la sua esperienza a disposizione di #consapevolmenteconnessi in un incontro virtuale della durata di un’ora di cui ti lascio il link al video (link: https://www.facebook.com/307309599643466/videos/451361522505556). 

Risorsa utile che ti consiglio per approfondire i temi trattati > Il Blog di Fabio Corvini (link: http://viverenelweb.blogspot.com/)

Per proseguire poi con una grande professionista dell’ascolto, la psicologa e psicoterapeuta Maura Manca con cui ho avuto il piacere di conversare a proposito dell’importanza dell’ascolto.

L’importanza dell’ascolto: una riflessione e un viaggio nella consapevolezza dell’ascolto e dei gravi rischi del non ascolto tra le parole “coraggio”, “ispirazione” e “creatività” con la psicologa e psicoterapeuta Maura Manca

Un viaggio alla scoperta della comunicazione consapevole e responsabile attraverso l’ascolto. Abbiamo parlato di coraggio, di capacità di esprimersi, di riuscire a spiccare il volo, di modelli di riferimento come ispirazione e soprattutto di creatività e di connessione con noi stessi. A supportare la nostra crescita personale e professionale la psicologa e psicoterapeuta Maura Manca, Presidente dell’Osservatiorio Nazionale Adolescenti e Direttrice della Rivista Online Adolecienza. Nonché autrice di numerosi libri e del recente “Leggimi nel pensiero” di cui abbiamo parlato anche durante il nostro incontro. Un incontro virtuale di grandi spunti e riflessioni per rimanere #consapevolmenteconnessi della durata di un’ora di cui ti lascio il link al video (link: https://www.facebook.com/307309599643466/videos/485998795669000 )

Risorsa utile che ti consiglio per approfondire i temi trattati > La Rivista online (link: https://www.adolescienza.it/ )

Il libro da leggere > Leggimi nel pensiero di Maura Manca, edito Mondadori (link: https://www.librimondadori.it/libri/leggimi-nel-pensiero-maura-manca/ )

E in un mondo iperconnesso che ruota attorno alle relazioni, l’ascolto è l’elemento fondamentale. La nostra comunicazione ruota attorno al connettersi con le persone online e offline, come si creano relazioni significative?”

Quando parliamo di PR, stiamo descrivendo le People Relations e la costruzione di Comunità

In questo articolo ti parlo proprio di PR ovvero di People Relations e del come le relazioni sono opportunità di crescita costante attraverso il confronto e la cooperazione all’interno delle Community. Ho pensato di farlo mettendoti a disposizione la mia esperienza nel Community Management a partire dalla mia tesi di laurea dedicata all’e-Learning e alla Costruzione di Comunità di apprendimento di cui ti lascio il link all’articolo (link: https://www.francescaanzalone.it/come-creare-relazioni-significative-consapevolmente-connessi/) ma su cui tornerò spesso perché è uno degli argomenti che mi appassiona maggiormente. E su cui ho scritto un libro nel 2002 “e-Learning comunicare e formarsi online” insieme a Filippo Caburlotto.  E diretto in qualità di direttore scientifico poi una rivista specializzata “E-Learning” e curato collane editoriali.

“E dunque cosa sono le Comunità digitali? La Comunità produce la pratica: il valore. E dunque le relazioni rappresentano questo importante valore”

Parliamo dunque di valorizzazione delle competenze come nuova frontiera competitiva. Le persone possono partecipare in modi diversi e a livelli diversi. E l’identità della comunità diventa la chiave del processo di evoluzione. Dove si genera il valore? Ovunque. Nella conoscenza che si sviluppa al centro della comunità e nelle interazioni che si sviluppano nella periferia. E grazie al senso di appartenenza alla comunità e al linguaggio comune, si trasmetterà e distribuirà la conoscenza (nuova e del sé). Nella Comunità digitale si parla di partecipazione periferica legittimata. La partecipazione inizia sempre da una periferia e procede poi a vari livelli fino ad arrivare al centro della comunità. Che cosa sono?

Le Comunità digitali, ovvero sistemi auto organizzati

Te lo racconto in un Podcast in cui ti presento esattamente la genesi di una Comunità, che potrà esserti di aiuto nella progettazione della tua. Ma soprattutto nella comprensione di come la costruzione di relazioni significative genera valore per la tua crescita personale, professionale e del business. Ti lascio qui il link al podcast (link: https://anchor.fm/francesca-anzalone/episodes/Le-comunit-digitali—sistemi-auto-organizzati-em21vr )

E adesso che sai come funziona la costruzione ti ricordo l’obiettivo principale che mantiene vive le relazioni: la fiducia. Come ripeto sempre a lezione la vittoria comunicativa di attenzione non risiede nel conquistare l’attenzione, ma nella capacità di mantenerla sempre attiva”

PR ovvero connettersi profondamente con le persone per generare fiducia

Abbiamo tutti bisogno di crescere e di sperimentare il cambiamento con fiducia. Dobbiamo prepararci in maniera consapevole e responsabile ad una trasformazione costante sociale e non possiamo farlo senza gli strumenti giusti: le connessioni profonde. Te lo racconto in un articolo di cui ti lascio il link (link: https://www.francescaanzalone.it/pr-larte-di-connetersi-profondamente/ )

“Senza dimenticare di ringraziare sempre!”

Perché per chi non lo sapesse o non lo ricordasse ringraziare è una grande abilità sociale. E vista la mia passione per le parole giuste, nel vocabolario di #consapevolmenteconnessi non poteva mancare “Grazie”

Grazie è un’abilità sociale, il vocabolario di consapevolmente connessi

Perché dire sempre grazie? Perché ci mette in relazione, ci ricorda la gratitudine, il pensiero e i gesti che gli altri hanno nei nostri confronti, ci ricorda di “ricordare loro la nostra gratitudine e che nulla è scontato”.  Mi piace dire grazie, è la parola che uso di più durante la giornata, è come una magia. Il grazie quando è profondo si accompagna con un sorriso, che viene sempre corrisposto … migliora la giornata! E crea un’intimità di gratitudine. Ti lascio il link all’articolo (link: https://www.francescaanzalone.it/grazie-e-unabilita-sociale/)

“Naturalmente parlando di Comunicazione Corporate e dunque entrando nel merito degli aspetti professionali anche la leadership è in grande trasformazione, soprattutto nelle competenze di intelligenza emotiva che emergono ad ogni conversazione, quando ci sono ;-)”

Leadership responsabile: consapevolmente connessi attraverso una comunicazione inclusiva e trasparente

Parola chiave responsabilità e consapevolezza, l‘azienda del futuro vince attraverso la comunicazione e la costruzione di relazioni significative. Essere parte di un’azienda non significa subire delle decisioni, ma partecipare alla costruzione di un percorso, soprattutto attraverso obiettivi condivisi. Inizia così il viaggio verso la leadership responsabile che comprende inclusione, innovazione e trasparenza. Ti lascio il link all’articolo (link: https://www.francescaanzalone.it/leadership-responsabile-consapevolmente-connessi-attraverso-una-comunicazione-inclusiva-e-trasparente/)

Se vuoi rimanere connesso con me puoi seguire le mie storie su Instagram dedicate al #CommunicationLab ti lascio qui il link diretto https://www.instagram.com/stories/highlights/18091472329206793/?hl=it